Versamenti obbligatori

Versamenti minimi obbligatori 2019

Contributo soggettivo

18% del reddito netto professionale, con un minimo di € 3.285,00

(artt. 10 e 16 legge 773/82)

Per i redditi eccedenti € 154.350,00  la percentuale è ridotta al 3,5%

Contributo integrativo

5% (privati) o 4% (PA)  del volume d’affari I.V.A. relativo all’attività professionale, da applicarsi in parcella quale maggiorazione percentuale, con un minimo di € 1.645,00 (art. 11 legge 773/82 e successive modifiche)

A tal proposito si ricorda la dicitura da citare in ogni parcella professionale e gli estremi normativi della maggiorazione percentuale
5% da applicare su tutti i corrispettivi rientranti nel volume d’affari ai fini IVA per i geometri iscritti all’Albo Professionale:
5% contributo integrativo Cassa Geometri.

Art. 2  del Regolamento sulla Contribuzione Cassa Geometri, comma 5

Dal 1° gennaio 2015 è stato disposto l’innalzamento dell’aliquota per il calcolo del contributo integrativo dal 4% al 5%, come previsto dalla delibera adottata dal Comitato dei Delegati il 24/11/2011, e già approvata dai Ministeri vigilanti, che contiene i provvedimenti indispensabili per rispettare gli obiettivi di sostenibilità a 50 anni imposti dalla Legge Fornero n. 214/2011.

Tale aumento non si applica per le prestazioni professionali effettuate alle Pubbliche Amministrazioni di cui all’ elenco presente sul sito Collegio, per le quali rimane in vigore l’aliquota del 4%.

Contributo indennità maternità

Per la copertura degli oneri relativi all’indennità di maternità per le professioniste Madri di€ 10,00.